Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
114
Bella ninfa che lava.

   Stava Amarilli mia purgando al fiume
del bianco petto il delicato velo,
e nel fugace e trasparente gelo
candide perle generâr le spume.
   O quante volte il pargoletto nume,
che ne la destra ha l’invisibil telo,
in quell’onde bramò venir dal cielo
a rinfrescar l’affaticate piume;
   e quante volte in su l’erbosa sponda
bramò quel fiume, a suo perpetuo onore,
cangiata in fior quella beltà gioconda.
   Ma il crudo esempio non permise Amore;
ché indegna fu di posseder quell’onda
presso l’argine suo sì nobil fiore.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it