Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
110
Alla sua ninfa che si specchiava nel fiume.

   Se memoria lasciar non vuoi seconda
che dipinta nel fior lasciò Narciso,
Filli, fuggi quel rio, fuggi quell’onda
che fa specchio e lavacro al tuo bel viso.
   S’arder non vuoi su quell’erbosa sponda
al riflesso splendor che miri fiso,
non t’aprressar là dove il fiume inonda,
che vago allettator ride al tuo riso.
   Se vaga ogn’or di vagheggiarti sei,
e te stessa mirar bramosa vuoi,
vieni a specchiarti sol negli occhi miei.
   Mira negli occhi miei pur gli occhi tuoi,
e se ne l’onde oggi bagnarti ti dêi,
ne le lagrime mie bagnarti puoi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it