Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
105
Rosa vinta dalla bellezza di sua ninfa.

   Questa che di tue guance alme e gioconde
emulando il color sorge sì bella,
e, dipinta di porpora novella,
vergognosa e modesta il capo asconde,
   mira come spuntando il riso infonde
agli altri fior, ch’a sé vicino abbella;
e non sai dir, tra le purpuree fronde,
se nel cielo d’Amor sia fiore o stella.
   Bella e vaga si mostra, e pur fra tanto
suo pregio, o Filli, tu l’avanzi il giorno,
qualor t’appressi a vagheggiarla alquanto.
   Non vedi tu che col tuo volto adorno,
mentre ella gareggiar tenta di vanto,
nel suo vivo rossor mostra il suo scorno?




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it