Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
96
Prega la sua ninfa a risvegliarsi dal sonno.

   Dèstati, o bella Filli, omai lucente
l’alta cima del monte Apollo indora,
coronata di rose esce l’Aurora,
e dolce al bosco ogni augellin si sente.
   Già dove, con bel piè d’onda corrente,
tortuosa la fonte i colli infiora,
meno la greggia a pascolar ridente,
e la piva risveglio alta e sonora.
   Forse perché non odi il primo canto
del tuo vago usignuol, ch’al ciel si duole,
sonnacchiosa ne stai, né sorgi intanto?
   Ah, tu ben sai ch’egli cantar non suole
se lui non vengo a risvegliar col canto,
o pria dagli occhi tuoi non spunta il sole.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it