Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
94
Bella cacciatrice.

   Ninfa mirai che per campagne errante,
succinta in gonna e faretrata arciera,
fatta nova di Cinzia alma guerriera,
movea tra vaghi fior le belle piante.
   Vestio l’orsa e la tigre anima amante,
masueta nel cor tornò da fiera,
e, fatta volontaria prigioniera,
a sì vaga beltà chinossi avante.
   Colpo de la sua man bella e gradita,
piagato il cervo e saettato il pardo,
dolce cosa tenea l’uscir di vita.
   Stupido allor diss’io: — Deh lascia il dardo;
se vuoi ne’ mostri far maggior ferita,
ninfa, in cambio de l’arco usa lo sguardo.

5: avante > amante.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it