Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
48
La sua donna vestita di broccato.

   Apollo, tu che di splendor contesta
spoglia adopri là su d’aureo colore,
cedi a costei, che in maestà d’onore
più ricca cinge e luminosa vesta.
   Ambizioso rimirando questa,
nudo e povero andar ricusa Amore,
e bramando de l’abito il valore,
vuol che sua nudità ricopra e vesta.
   Ma l’empia, ch’è nel cor d’aspra natura,
pietà non sente. In van chiede ristoro:
a chi grida mercé costei s’indura.
   E ben le convenia l’aureo lavoro,
ch’essendo pietra d’empietà sì dura,
star qual pietra dovea rinchiusa in oro.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it