Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
44
Bella peregrina in tempo d’inverno.

   Già coverto di nevi il verno rio,
la luce impallidia del re di Delo;
l’aria Giuno vestia d’un fosco velo,
stava pigra la fonte, immoto il rio;
   quando sotto il rigor di freddo cielo
peregrina donzella irne vid’io.
La neve arse d’Amor, si sciolse il gelo,
tanta virtù da que’ begli occhi uscio.
   Meraviglia inudita! Ecco repente
lieto in mezo de’ fior risorse il gioco,
s’aperse l’aria e balenò lucente.
   Il vento, che fremea, lasciò quel loco:
fuggio la forza de’ begli occhi ardente,
perché temea di non restar di foco.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it