Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
29
Bella donna che scrive.

   O che belli caratteri stampava
la mia donna gentil; mentre scrivea,
tante faville nel mio cor destava,
quante la bianca man linee traea.
   Quel bruno inchiostro, che stillando andava,
mille su ’l bianco foglio astri pingea;
e ś franca la penna in mano usava,
che de l’ali d’Amor svelta parea.
   Stupiva io nel guardar l’industria e l’arte
che ś leggiadra cancelliera unio
ne le lettere sue distinte e sparte.
   Finio la bella, e ’l pargoletto dio
vi semiṇ su le vergate carte
la cenere ch’uscia dal foco mio.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it