Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Mercurio
5
A monsignor Gaetano Coscia, arcivescovo d’Otranto, ambasciadore per la pace di Genoa.

   Quando bollia ne’ più feroci cori
de l’armigero dio l’orgoglio insano,
et avvampando la città di Giano
tutta fremea di bellicosi errori,
   chi placò, chi sedò l’ire e i furori
del Gallo audace e del superbo Ispano,
se non tu, ch’orator saggio e sovrano
colà spegnesti i marziali ardori?
   Per ordir, per unir sì cara al cielo
tessitura di pace in mezo l’armi,
sol t’infiammò religioso zelo.
   De le trombe cessâr gli orridi carmi,
sciolse a tanta virtù l’Alpe ogni gelo,
e si spetrâr ne la Liguria i marmi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it