Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
101
Contro il superbo.

   Tu che, posto in oblio l’esser mortale,
machine di superbia ergi da terra,
et ai giganti de l’abisso eguale,
baldanzoso presumi a Dio far guerra,
   già del tumido orgoglio abbassa l’ale,
e del fasto pomposo i vanni atterra;
mira che polve sei minuta e frale,
e che picciola tomba al fin ti serra.
   Corse l’ampio universo eroe giocondo,
et in breve urna terminando il passo,
chiuso restò chi non capiva un mondo.
   Pur tu cadrai nel suol caduco e basso,
e, cadavero freddo e immobil pondo,
appena avrai per ricoprirti un sasso.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it