Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
78
Al muschio.

   Gradir suol Citerea chi puro e terso
passa amico degli agi il tempo estivo,
e, l’abito in cangiar sempre diverso,
la delizia e la pompa ama festivo.
   Ma di soavità nuota in un rivo,
in un placido oblio gode sommerso
chi di te, vago odor ricco e lascivo,
profumata ha la chioma e ’l manto asperso.
   Pallida per dolcezza, imbianca il volto
bella donna leggiadra, e al tuo vigore
soavemente ogni vigor l’è tolto.
   Dove il fumo risorge, esce il calore,
e dal profumo tuo, ne’ drappi accolto,
sempre è solito uscir foco d’Amore.

14: d’amore d’Amore.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it