Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
76
All’incenso.

   Scorra d’araba selva etiope adusto
di tagliente bipenne il pugno armato,
lacerando la scorza al pin robusto,
ch’ha di gomme sabee gravido il lato;
   faccia dal tronco rigido e vetusto
quel soave stillar parto odorato,
che tra vivi carboni arso e combusto
sparge l’aria gentil d’arabo fiato;
   prenda sacro ministro, in tempio adorno,
sculto vaso d’argento, e ’l vaso accenda,
e quel tepido odor diffonda intorno;
   vapor tanto odoroso al cielo ascenda,
perché facendo poi dal ciel ritorno,
in rogiade di grazie a noi discenda.

4: sebee > sabee.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it