Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
69
Al garofalo.

   Sdegna la plebe de’ minuti fiori
e star negli orti abitator non cura
questi, ch’ambisce con fastosi onori
ne’ sopremi balconi aver cultura.
   Ivi candida man, nobile e pura,
la sua maschia virtů nutre d’umori,
per acquistarne poi gemina usura
di molli fronde e di soavi odori.
   Tal, con fasto e con festa a l’aria uscito,
gode, adobbato di purpuree fasce,
a la rosa leggiadra esser marito.
   Di rogiada o di linfa egli si pasce;
sorge reciso, e, pullulando ardito,
quasi mostro lerneo, sempre rinasce.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it