Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
57
Allo stesso.

   Tu ch’armato di raggi esci primiero,
e le tenebre fosche assali in campo,
e pugnando nel ciel, franco guerriero,
vibri incontra a la notte aurato lampo,
   fughi e feri de l’ombre il fragil campo,
che sepolto in oblio ritiene il vero;
ché non può, ché non ha difesa, o scampo,
contro colpo di luce ombra di nero.
   Corri dunque e trionfi in campo adorno,
sopra fulgido carro auriga biondo,
condottier de la luce e re del giorno,
   e, pomposo gigante, eroe giocondo,
dilatando la luce intorno intorno,
Briareo luminoso, abbracci il mondo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it