Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
48
Contro l’istesso.

   Chi da rigida vena empio ti sciolse,
l’alma pace ligò libera e pura;
e di te via più rigida e più dura
duro e rigido ferro anima accolse.
   De la mobile dea la rota vòlse
chi d’esporti a la rota ebbe tal cura;
fu ministro di morte empia et oscura
chi prima in guerra amministrar ti volse.
   Tremano al tuo rigor gli animi e i cori,
s’abbarbaglian le viste a te d’appresso
famelico di sangue uscendo fuori.
   Quanto ingordo sii tu si vede espresso
che quando altro non feri, altro non fori,
ne la rugine tua rodi te stesso.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it