Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
42
Ad un cane.

   Strage e terror d’ogni superba fera,
feroce latrator, custode astuto,
ch’hai tanta maestà nel ciglio irsuto,
che sembri re de la mordace schiera;
   somiglia stral de l’omicida arciera
ne l’arco di tua bocca il dente acuto,
e nel tuo sguardo orribile e temuto
par che la face sua roti Megera.
   Pluto là giù per suo custode ardente
già ti prendea; ma poi timor gli corse
di non veder da te sue fere spente.
   Giove t’innalzaria fra segni forse;
ma teme poi (tanto hai valor nel dente)
che tu non corri a divorar quell’Orse.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it