Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
35
Al riso.

   Figlio di meraviglia, almo baleno,
che senza nube e senza tuono avvampi,
e comparendo in maestà sereno
l’allegrezza del cor su ’l volto stampi.
   Fugace corri e baldanzoso a pieno,
la vaghezza e la gioia in pace accampi.
Or vai su ’l volto et or ritorni al seno,
di real cortesia spargendo lampi.
   Tu Giove sei, che folgorando vai;
hai per trono la bocca, ove a tutt’ore
di vive gemme incoronato stai.
   Ma Giove no, ché non dài tema al core.
Tu l’alme affidi, e al balenar, che fai,
altri tuoni non hai fuor che d’amore.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it