Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
4
Si solleva con argomento platonico alla bellezza ideale.

   Allarga il freno al bel desio ristretto,
e verso il cielo va’ dibattendo l’ale,
anima mia, mentre in umano obietto
miri forma celeste et immortale.
   Manda a le luci, e per le luci al petto,
quel vivo di beltà raggio fatale,
né terreno t’ingombri o cieco affetto,
ch’alma impura là su giamai non sale.
   Non ti fermar dove, fallace e stolto,
si perde il senso et al desio conduce
la scorza fral d’un miniato volto;
   ma, la fida ragion presa per duce,
a la prima cagion l’animo vòlto,
da quest’ombre del mondo esci a la luce.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it