Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
3
La sua donna è un esemplare dell’eterna bellezza.

   Simulacro del ciel, forma lucente,
in cui del sommo Sol la luce avvampa;
essempio a noi de l’increata mente,
ch’uscisti fuor da la divina stampa.
   Tu l’eterna beltà mostri presente,
come in puro cristallo accesa vampa,
o cava nube che la luce ardente
palesa fuor de la diurna lampa.
   E se l’alto del Sol colosso vago
fu da gente idolatra eretto in Delo,
de le cose future altrui presago,
   la tua beltà, ch’accolta in sì bel velo
è del Sole infinito espressa imago,
è l’oracolo in terra a noi del cielo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it