Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
8
All’avaro.

   Fabrica i suoi disegni in grembo al vento,
che l’umane speranze in fumo estolle,
chi pensa accumulando oro et argento
di felici grandezze alzarsi un colle.
   Vive in mezo al tesor mendico e folle,
non trae l’ore giamai pago e contento,
sempre sete d’aver gli avampa e bolle,
sempre nutre nel cor tema e spavento.
   Così pace non ha chi d’oro abbonda,
così mortal ricchezza è grave salma,
e dal bene caduco il mal ridonda.
   Tempesta al ricco è la tranquilla calma,
quiete al giusto è la procella e l’onda,
e la ricchezza è povertà de l’alma.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it