Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Mercurio
3
Al signor conte Lodovico d’Agliè, ambasciador in Roma per l’Altezza di Savoia.

   Taccia il chiaro di Smirna illustre cieco,
che l’argivo orator celebra tanto,
taccia chi, di valor giostrando seco,
il trace ambasciator leva su ’l canto:
   se la lira toscana e ’l plettro greco
avean di te, signor, notizia alquanto,
ogni alta lode accompagnando teco,
a te sol dato avria la palma e ’l vanto.
   Tu de l’alpino re, fra mille eroi
ne l’ampia reggia del pastor sacrato,
l’alto valor rappresentar sol puoi.
   Ivi il marmo al tuo dir fassi animato;
ma dir le glorie tue non può da poi,
ch’a la facondia tua resta incantato.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it