Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
166
Ad Austro.

   O tu che sopra il mar, tiranno alato,
da l’eolia spelonca il corso giri,
e, gonfiando le gote, in aria spiri
da nera bocca impetuoso fiato;
   guerrier, che, da Libia uscendo armato
di procelle e di lampi, insegna aggiri,
e, conturbando i liquidi zaffiri,
cangi al regno de l’acque ordine e stato;
   tu, se brami avanzarti oggi tra’ venti,
e gir vittorioso e trionfale,
prenditi in grembo i miei sospiri ardenti.
   Ma de l’offerta mia poco ti cale;
ché mentre fuggi, e nel volar paventi,
temi che ’l foco mio non t’arda l’ale.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it