Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
162
Alla sepoltura di Sannazaro.

   Colà dove più bello il salso argento
fan, Mergellina mia, l’arene aurate,
famosa tomba al gran Sincero spento
serba vicino al mar l’ossa onorate.
   O di cielo felice aure beate,
ch’udîro un tempo il suo melato accento,
or, de la morte sua mossa a pietate,
vi piange l’onda e vi sospira il vento.
   Mira come la sorte unio l’avello
nel loco stesso ove il cantor di Manto
luttuoso ferètro ebbe sì bello.
   Ben dritto fu con paragon di vanto
che vicino la tomba avesse a quello
che vicino d’onor giunse al canto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it