Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
154
Al pesce scorfano.

   O spiritello tremolo e guizzante,
che d’alghe molli a pascolar ti stai,
e dentro boschi di coralli errante,
quasi vivo rubin, veder ti fai.
   Qualor Dorilla mia ferma le piante
appresso il lito ove nuotando stai,
tu, con tremolo guizzo, umìle avante
a lei t’inchina e riverente omai.
   Ninfa (dirle puoi tu), questo, che miri,
sparso di vivo minio almo colore,
onde tinta ho la spoglia in varii giri,
   ostro non è, né purpurino umore;
ma, dentro i salsi e liquidi zaffiri,
è ’l lume tuo, che m’infiammò d’amore.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it