Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
146
Canto di sua pescatrice.

   In riva al mar di Pausilippo ameno
sciogliea Dorilla mia canori accenti,
e fuor da l’arco del suo bianco seno
parean le voci sue saette ardenti.
   Di tal dolcezza era il suo canto pieno,
che ’l rauco mormorio fermâro i venti;
si fe’ tranquillo il mar, l’aere sereno
correndo i pesci ad ascoltarla intenti.
   Saltò lieto il delfin canuto e bianco,
e (qual di Lesbo il gran cantore io lessi)
per recarla nel mar le porse il fianco.
   A l’armonia de’ suoi concenti espressi
poco mancò che non corresser anco
con le ninfe del mar gli scogli stessi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it