Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
140
Invoca le Muse.

   Lasciate Pindo, e qui tra sacri orrori
venite ad abitar, sacre Camene,
qui dove il mar ne le sue molli arene
sì belli sparge et argentati umori;
   qui d’innocenti e simplicetti Amori
fate intorno suonar l’aure serene,
e de le belle e musiche sirene
volgete i plettri a superar gli onori.
   Qui presso l’onde, ove l’istabil regno
di stabilirsi al gran Nettuno piacque,
deh non abbiate or di posare a sdegno,
   che pur la dea che da le spume nacque
non aborrio co ’l pargoletto pegno
lasciar le stelle et abitar ne l’acque.

10: Nettunno > Nettuno.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it