Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Luna
4
All’oriuolo.

   Diede al cavo metallo alma sonante,
i passi numerò che stampa il sole,
e nel corso volubile e girante
de’ cieli prese ad imitar la mole;
   pose legge e misura al Tempo errante,
de le stelle emulò l’alte carole
chi fabricò quest’ordine rotante,
che l’ancelle del dì mostrar ne suole.
   Ma d’ingegno venal pazza struttura
dar la lingua e lo spirto al ferro a punto,
che n’affretta la morte e i giorni fura!
   Se ’l Tempo fugge, e non s’arresta un punto,
a che poi con tal ordine e misura
cotante rote ha nel suo carro aggiunto?




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it