Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Scipione Errico [1592 - 1670]

Da “Poesie liriche” [1646]
III
Bella natatrice.

   Nuotava Filli, e i tremoli candori
per le liquide vie dolce spingea;
e dispersi arrichian l’onda nerea
de l’umidetto crin gli aurei fulgori.
   Or tuffavasi audace, ed or s’ergea,
sparsa di perle i tumidetti avori;
era a veder fra gli spumanti umori
di più rara beltà nascente dea.
   Ridean gli orridi scogli, e d’amor piena
quelle tenere sue nevi guizzanti
correa dolce a baciar l’onda tirrena.
   Stavansi in contemplar vaghi e tremanti,
a stuol a stuol, su la depinta arena
la remora gradita i caldi amanti.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it