Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Bruni [1593 - 1635]

Da “Le tre Grazie” [1630]
IV
[Il ventaglio.]

   D’ambizioso augel piume gemmate
bella donna d’amor distinse e prese,
e per trarne aria fresca, aure gelate,
n’ordio leggiadro ed ingegnoso arnese.
   Lasso, e quinci tem’io che innamorate,
mentre cercan temprar le fiamme accese
ne l’aria, intorno a le bellezze amate
apran più luci a vagheggiarla intese.
   O con piuma leggiera, aura volante,
mostra vario desio, volubil core,
più che vento leggier, piuma incostante;
   o con esse a me spiega, empia in amore,
ch’odia sì dentro il seno incendio amante,
che l’abborre, non ch’altro, anco di fuore.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it