Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Bruni [1593 - 1635]

Le tre Grazie [1630]
Pallade, cioè Proposte et risposte
30
Risposta.

   Questi lauri che scegli, onde fregiarmi
il crin brama di Pindo il campo ameno,
non merta il plettro mio rozzo e terreno,
ch’a la gloria mal può dal vulgo alzarmi.
   Siansi dunque tuoi fregi, or che disarmi
Morte e de l’ira altrui sprezzi il veleno,
se del Mincio in su ’l lido, o in riva al Reno,
armato canti, armonioso t’armi.
   Tu, per due luci angeliche e serene,
BARBAZZA, ardi d’amor, spieghi l’ardore
oltre le caspie e più lontane arene.
   Cogli tu, se d’un volto ond’arde il core
canti i bei fior con lusinghiere avene,
dai campi de la gloria il più bel fiore.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it