Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Bruni [1593 - 1635]

Le tre Grazie [1630]
Pallade, cioè Proposte et risposte
25
De’ signori Accademici Caliginosi d’Ancona. Ricevendo l’autore nella loro raunanza in un passaggio per quella città.

   Sfidati a gentilissima contesa
tra lor, un dì, la Terra, il Cielo, Amore,
spiegar volle ciascun, fatto pittore,
nel gran quadro del mondo una sua impresa.
   Fu primo Amor che, ne la destra presa
la saetta, con quella un petto, un core
dissegnò fra la gioia e fra ’l dolore,
e più d’un’alma, nel suo foco accesa;
   mille spirti beati e mille eroi
la Terra e ’l Cielo effigiâr, ma intanto
senza grazia languian forme e colori.
   Venne Eufrosina, e l’altre, e sol col canto
avvivâr le figure, et ebber poi
con luminoso BRUNO i lor splendori.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it