Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Bruni [1593 - 1635]

Le tre Grazie [1630]
Pallade, cioè Proposte et risposte
9
Al signor Francesco Bracciolini dell’Api. In occasione che l’uno e l’altro si ritrovavano nello stato d’Urbino, al servizio di diversi prencipi.

   Cantai l’oro d’un crine, i fior d’un viso,
ma tu gli eroi cantasti, eroe canoro,
io di quercia reale a l’ombra assiso,
tu al dolce susurrar de l’Api d’oro.
   Or muto è ’l canto mio, lo stil deriso,
e sol odo il tuo plettro alto e sonoro,
mentre uccidi l’oblio, qui dove anciso
giacque il duce africano e ’l campo moro.
   E dritto è che ’l tuo allor sovra la riva
del Metauro si pianti, ove a’ trionfi
l’altrui palma fiorì sempre più viva,
   e che là ’ve d’orgoglio altri già gonfi
vinse il brando latin, vinta l’argiva,
or la tosca tua penna anco trionfi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it