Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Marino [1569 - 1625]

Rime - Parte prima [1604]
Boscherecce
3
Avvenimento d’un usignuolo.

   Sovra l’orlo d’un rio lucido e netto
il canto soavissimo sciogliea
musico rossignuol, ch’aver parea
e mille voci e mille augelli in petto.
   Eco, che d’ascoltarlo avea diletto,
le note intere al suo cantar rendea;
et ei vie più garria, che lei credea
vago che l’emulasse, altro augelletto.
   Ma, mentre che ’l tenor del bel concento
raddoppiava più dolce, a caso scorse
l’imagin sua nel fuggitivo argento.
   Riser le ninfe, et ei, ch’allor s’accorse
schernito esser da l’acque, anzi dal vento,
a celarsi tra’ rami in fretta corse.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it