Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Marino [1569 - 1625]

Rime - Parte prima [1604]
Amorose
61
Al Sonno.

   Questi vinti dal duol possente e forte
occhi, gi stanchi da s lungo pianto,
con le tue dolci e lusinghiere scorte
chiudi, deh chiudi, amico Sonno, alquanto.
   Ben lor conviensi il lagrimar cotanto,
che malcaute del cor, malfide porte
di lui dando ad Amor la palma e l vanto,
fr la prima cagion de la mia morte.
   Ma tu, se vendicar tanti miei guai
brami, in lor entra almen co tuoi riposi
sol una volta, e non gli aprir pi mai.
   Vienne, e se ciechi alberghi e tenebrosi
cerchi, et ami lorror, gli troverai
pi del tuo speco orribili et ombrosi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it