Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Marino [1569 - 1625]

Rime - Parte prima [1604]
Amorose
54
Trovandosi lontano da lei.

   Che fa madonna, Amor? che fa colei
da cui lunge or men vo misero e cieco?
Ride o langue? erra o siede? o tace o teco
parte i suoi detti e duolsi a’ dolor miei?
   Per entro i suoi pensier soavi e rei
così va l’alma ragionando seco,
quando il cor, che di rado alberga meco,
dal dolce essilio suo sen riede a lei.
   Perché riedi, o mio cor? per darmi vita?
per trovar pace? ahi, vieni a guerra, a duolo,
folle, et io sol da Morte attendo aita.
   Risponde: A te venn’io per mostrar solo
l’imago agli occhi tuoi ch’è in me scolpita.
Allor la cerco, et ei sen fugge a volo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it