Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Marino [1569 - 1625]

Rime - Parte prima [1604]
Amorose
52
Per un cavaliere innamorato di una dama mezzana di pace tra lui et un altro.

   Pace pregando per altrui mi chiede
questa, che ’n gioco il mio dolor si prende;
guerra intanto m’indìce empia, et offende
chi sol pietà da lei brama e mercede.
   E mentre con beltà, ch’ogni altra eccede,
iride a me pacifica risplende,
con l’arco, che nel ciglio Amor le tende,
minacciosa e superba il cor mi fiede.
   O guerrera crudel, che nova sorte
d’insidiar altrui? mostrar desio
de la mia vita, e disfidarmi a morte?
   Pon giù (se pace vuoi) l’armi, per Dio:
la pace, o bella mia nemica e forte,
che tu chiedi da me, da te chiegg’io.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it