Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Marino [1569 - 1625]

Rime - Parte prima [1604]
Amorose
30
Nel ritratto della sua donna.

   Ahi come bella, ahi con che nobil arte
del mio bel sol l’imagine gentile
splende, sě pari al vero e sě siměle,
ch’io ne sospiro e mi consolo in parte.
   Mira, o mio cor, ritratto a parte a parte
in viva tela il bel sembiante uměle,
quel cui ritrar sovente il nostro stile
s’ingegna invan con tanto studio in carte.
   Rimira, anima mia, quel raggio santo,
tu che d’ombrar giŕ sola i suoi splendori
ad onta de la man ti desti il vanto.
   Ceda ai pennelli, ai lini i primi onori
or la penna e l’ingegno. Ecco che quanto
non puň inchiostro, o pensier, fanno i colori.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it