Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Marino [1569 - 1625]

Rime - Parte prima [1604]
Amorose
8
Agli occhi della sua donna.

   O de l’eterno sol vive fiammelle,
de le Grazie e d’Amor nido e soggiorno,
occhi, ov’ei sta di mille spoglie adorno
armato a saettar l’alme rubelle.
   Da voi le luci immortalmente belle
de l’altro sole han lume insieme e scorno;
in voi lo stesso sol, quando dal giorno
parte, s’annida e fa sparir le stelle.
   Tra voi sol han, com’in lor proprio loco,
Bellezza et Onestà ricetto e seggio,
e ’nsieme il Duolo e ’l Pianto, il Riso e ’l Gioco.
   Arda, anzi pèra il cor, che s’io vagheggio,
begli occhi, i vostri rai, da sì bel foco
altro piacer che ’l mio morir non cheggio.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it