Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Manso [1561 - 1645]

Da “Poesie nomiche” [1640]
III
[La solfatara di Pozzuoli.]

   Nuda erma valle, ai cui taciti orrori
accrescon tema ombre solinghe oscure;
sulfuree rupi, acque bollenti impure,
sanguigni fumi e tenebrosi ardori,
   voi, ch’in parte apprendeste i miei dolori
dagli accesi sospiri e l’aspre cure
dal largo pianto, che disfar le dure
selci poté co’ suoi continui umori,
   ditemi pur se nel penace seno
del vostro cieco, afflitto, orrido regno,
ove ’l pianger non ha conforto o freno,
   venne uom giamai d’in voi penar sì degno
e di tanti martìr l’alma ripieno,
che d’un sol de’ miei strazi ei giunga al segno!




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it