Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Casaburi Urries [? - XVII sec.]

Da “Delle sirene” [1685]
LXXXVII
Si riprende argutamente un pittore osceno.

Se puoi tanto pingendo,
che ’l più lascivo arciero
prende dall’ombre tue l’ardor più fiero,
e nell’oblio profondo
cieco per l’ombre tue sen corre il mondo,
approvar ben poss’io
che sei dell’ombre il dio.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it