Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Casaburi Urries [? - XVII sec.]

Da “Delle sirene” [1685]
LIX
Contra Erode per la morte di San Giovanni Battista.

   Se de’ tuoi sensi agl’impeti lascivi
la gran voce de’ boschi emende assegna,
smaltando gli ostri alla tua reggia indegna,
l’alma diffonde in sanguinosi rivi.
   Vittima de’ tuoi lussi, ecco prescrivi
piaghe a colui che i tuoi rimedi insegna;
il cor gli sveni, e l’alma, ch’è degna
d’astro immortal, d’ostro vital tu privi.
   Fra’ palpiti di morte estinto langue
chi bramò la tua vita, o mostro atroce,
or ch’in sanguigno rio naufraga esangue.
   Temi eteree vendette, o re feroce,
ché se ’l ciel vendicò voce di sangue,
ben saprà vendicar sangue di voce.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it