Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Casaburi Urries [? - XVII sec.]

Da “Delle sirene” [1685]
XIX
Per bella donna che suda in tempo di state.

   Ardono i cieli. All’inclemenza estiva
cadono estinti inceneriti i fiori,
e di Sirio non tempra i fieri ardori
onda susurratrice, aura lasciva.
   Alla stella di Neme Apollo avviva
tra gli aneliti accesi etnei bollori,
che fin del Geta i congelati algori
a dissipar co’ suoi ruggiti arriva.
   Ai lampi eoi, bench’ha di ghiaccio il core,
or suda Nice, e scura a’ bei sembianti
l’argentee perle alle vermiglie aurore;
   ma piova di sudor gocce stillanti:
ché giusto fa nel suo bel viso Amore
l’immagini apparir de’ miei gran pianti.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it