Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Casaburi Urries [? - XVII sec.]

Da “Delle sirene” [1685]
II
Invito bella donna ad un giardino.

   Vagisce aprile e d’aliti odorati,
nunzi d’albe serene, inebria i fiori;
e temprano su’ rami a’ nuovi amori
musici epitalami i pinti alati.
   Qui vieni, o Filli, ove ridenti i prati
pingon la tua beltà fra molli odori;
mostra il tuo crin su’ rinascenti albori
la calta qui ne’ suoi be’ crini aurati.
   Qui le porpore iblee del tuo bel viso
smalta la rosa, e ’l tuo candor distinto
svela il giglio nevoso al suo bel riso.
   E con cifre odorate ha qui dipinto
nelle sue fronde i vezzi tuoi Narciso,
nelle sue foglie i pianti miei Giacinto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it