Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Francesco Cormani [? - XVII sec.]

Da “Raccolta di sonetti d’autori diversi ed eccellenti dell’età nostra” [1623]

[La dormente al far del giorno.]

   Sorge l’aurora e con la man di rose
tragge da l’oceano il sole e ’l giorno;
fan dai riposi a l’opre lor ritorno
col ritorno del dì tutte le cose.
   Voi con le stelle sol, luci amorose,
che imparaste a vegghiar per far più adorno
il notturno seren, pur qui d’intorno
con lor sparite e ve ne state ascose.
   Nascondetevi pur, ch’a voi non lice,
immortali bellezze e fiammeggianti,
con la turba mortal sorgere a l’opre.
   Godete, chiuse, pur sonno felice,
per risorger aperte e vigilanti
quando ogni stella si risveglia e scopre.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it