Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Madrigali
CXLIX
L’imperatrice Maria celebrata.

Ecco de la grand’Austria, a cui s’inchina
il mondo, non che ’l Po, l’Istro e l’Ibero,
la grandissima donna: ecco colei
ch’elesse il cielo a fecondar l’impero,
di tante glorie adorna,
che ’l minor pregio in lei
è ’l titolo reale.
Quant’ella chiude e scopre,
d’augusta maestà tutto s’adorna:
augusto è ’l suo natale,
e ’l nido e ’l nodo e ’l parto e ’l seno e l’opre,
degna di tanti e sì famosi e giusti
e saggi e forti Augusti,
e suocero e marito e figlio e padre,
figlia e nuora d’Augusti e moglie e madre.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it