Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Madrigali
CXLIV
Al santissimo sacramento.

L’anima mia, Signore,
già creatura di tua man sì degna,
or te, suo creatore,
chi ’l crederebbe, è d’albergar indegna.
Se la viltà de la corporea stanza
tu, re del cielo, abborri,
almen la tua sembianza
che langue in lei soccorri.
Di’ tu col verbo tuo: — Sanata sia —
e sanata sarà l’anima mia.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it