Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Madrigali
CXXXVII
In morte dell’arciprete di Padova.

Moristi, Zabarella,
anzi salisti al ciel luce novella,
e fuor di questo mar del mondo rio,
scorgi l’anime a Dio,
quasi faro celeste al vero porto.
Dunque chi t’ha per morto,
perché ’n terra lasciasti il mortal velo,
non sa come immortal si voli al cielo.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it