Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Madrigali
CXVIII
Un arco per impresa.

Un arco è la mia vita,
lo strale è l’opra, e ’l nervo è ’l mio pensiero,
ed è la gloria il segno, io son l’arciero.
Con quanta mi diè il ciel forza ed ingegno
drizzerò il colpo, e s’io non giungo al segno,
non sarà colpa mia,
ma di fortuna ria.
L’arco non curo, e nel segnar non erro;
il tenderò fin da l’orecchia al ferro.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it