Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Madrigali
CVIII
Fuga restia.

Troppo ben può questo tiranno Amore,
poiché non val fuggire
a chi nol può soffrire.
Quand’i’ penso talor com’arde e punge,
i’ dico: — Ah core stolto,
non l’aspettar, che fai?
fuggilo sì, che non ti prenda mai. —
Ma poi sì dolce il lusinghier mi giunge,
ch’i’ dico: — Ah core sciolto,
perché fuggito l’hai?
prendilo sì, che non ti fugga mai.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it