Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Madrigali
XCVIII
Bellezza disleale.

Perfidissimo volto,
ben l’usata bellezza in te si vede
che mi consuma il core,
ma non l’usata fede.
Ah, se tu perdi amore,
perché seco non perdi ancor vaghezza,
o non hai pari a la beltà fermezza?
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it